HOME | ASCOLTA | CONTATTI

 

ENGLISH

Alessandro Dolci ha iniziato lo studio del pianoforte presso il Conservatorio L. Marenzio di Brescia diplomandosi al Conservatorio G.Verdi di Milano con il massimo dei voti, lode e menzione speciale. Fondamentale per la sua formazione il rapporto con Massimiliano Damerini; ha studiato anche con Eugenio Bagnoli e Pierre-Laurent Aimard. Ha studiato Composizione al Conservatorio G.Verdi di Milano nella classe di Sandro Gorli. Si è accostato anche alla direzione d’orchestra frequentando il corso tenuto da Sandro Gorli e dal Divertimento Ensemble dedicato alla musica del ‘900. Nel 2011 si è diplomato alla prima edizione del LUISS Master of Music, master in management del business musicale organizzato dall’Università LUISS Guido Carli di Roma, aggiudicandosi la borsa di studio riservata agli studenti più meritevoli. Già in giovanissima età ha vinto numerosi concorsi, partecipando nelle categorie superiori (oltre i 22 anni). E' stato il vincitore del 2° premio al concorso Premio Venezia 2001. Sue esecuzioni hanno ricevuto lodi da musicisti come Pierre-Laurent Aimard (“un pianiste brillant, curieux et engagé..”.) , Klaus Huber (“una musicalità intelligente, ricca e matura. Una spazializzazione sonora molto ricca e raffinata. Grande virtuosismo completamente al servizio della musica, polifonia di timbri: è molto raro, oggi, che il pianoforte mi colpisca fino a questo punto…”), Helmut Lachenmann (“un artista brillante…mi sembra importantissimo che un musicista di tale talento si dedichi alla musica contemporanea…”). Sue composizioni hanno ricevuto apprezzamento da compositori come Ennio Morricone e Helmut Lachenmann. Il suo repertorio spazia da Bach ai contemporanei e include opere di rara esecuzione come la Grande Sonata op.33 di Alkan, il Grosses Konzertsolo di Liszt, la Troisième Sonate di Boulez.
Ha dato numerosi concerti in Italia e all'estero, sempre con notevole successo di pubblico e critica: Schleswig-Holstein Musik Festival di Lubecca, Hochschule für Musik di Graz, Meijigakuin University Auditorium di Tokyo, Società dei Concerti di Milano (Sala Verdi), Lingotto-Musica, Teatro Malibran, Fondazione Cini di Venezia, Palafenice (con l'Orchestra della Fenice diretta da Marcello Viotti), Amici della Musica di Padova, Bologna-Festival, Teatro Bibiena di Mantova, Teatro Carlo Felice di Genova, Accademia Filarmonica di Bologna, Teatro Degollado di Guadalajara (Messico). Sue esecuzioni sono state trasmesse da Rai-Radio 3. Si dedica con passione all’esecuzione e alla promozione della musica contemporanea, sia in veste di solista, sia collaborando con formazioni cameristiche quali il Divertimento ensemble. In collaborazione con mdi ensemble ha effettuato una tournée in Giappone insieme al compositore Sylvano Bussotti eseguendo la sua produzione cameristica presso sedi come la Toho Gakuen School of Music e l’Istituto Italiano di Cultura a Tokyo. In duo con Massimiliano Damerini, ha dato il via a un progetto che prevede l’esecuzione della Settima sinfonia di Mahler trascritta per pianoforte a quattro mani da Alfredo Casella. Questo lavoro, la cui interpretazione ha suscitato grande interesse e apprezzamento, è stato eseguito al Teatro Bibiena di Mantova, al Carlo Felice di Genova per la stagione GOG 2008 e all’Accademia Filarmonica di Bologna.
E’ stato tra gli organizzatori del convegno La Cultura è sviluppo, la Cultura è progresso, tenutosi all’Aula Magna Mario Arcelli della LUISS Guido Carli il 15 Marzo 2012. Il suo intervento come relatore, unico artista nella sezione economica del convegno, era incentrato sui futuri scenari di sinergia tra cultura e sviluppo economico. L’evento, patrocinato dalla Camera dei Deputati e incentrato sulla Legge Quadro per lo Spettacolo dal vivo, ha visto la partecipazione delle principali forze politiche, di importanti esponenti del mondo culturale Italiano e del Ministro alla Cultura Ornaghi.

  HOME | ASCOLTA | CONTATTI